Parlano di noi: Condorcet è su il Mulino

Le nostre idee su Il Mulino online, nella presentazione di Mauro Piras.

La prospettiva politica del nostro progetto si ispira direttamente alla spinta propulsiva dell’idea di eguaglianza nata dalla Rivoluzione francese. Il presupposto è infatti questo: la scuola italiana, in questo momento, sta vivendo una crisi di crescita, determinata dal passaggio definitivo alla scolarizzazione di massa. Questo dato non è percepito a sufficienza. Si tende a pensare che la scolarizzazione di massa sia stata raggiunta, in Italia, già da decenni, e che ne stiamo gestendo le trasformazioni. Non è così. Il passaggio definitivo alla scuola di massa è avvenuto negli anni duemila, non prima. Ancora nel 1991, il tasso di scolarizzazione tra i 14 e i 18 anni era del 68% circa; solo nel 2002 supera il 90%, e oggi siamo intorno al 93% (ultimo dato disponibile, 2015). Ciò spiega le difficoltà e le tensioni della scuola italiana negli ultimi anni: si è trovata ad accogliere ragazze e ragazzi che prima ne restavano fuori. Questo però è avvenuto all’interno di strutture troppo rigide, rimaste ancorate a una modello storico poco inclusivo. Insomma: la scuola italiana è arrivata impreparata alla scolarizzazione di massa, e fa ancora fatica a diventare democratica e inclusiva.

Immagine: Didier Descouens

 

Precedente Che cosa ci dicono le iscrizioni: la crisi degli Istituti Professionali Successivo Le ragioni per aderire a Condorcet