La stima per gli insegnanti nel mondo: l’Italia è indietro

Beatrice Aimi commenta i risultati del Global Teacher Status Index 2018, che vedono l’Italia assai in difficoltà, per quanto riguarda il riconoscimento sociale del ruolo e della figura dell’insegnante.

“Il docente deve diventare quell’esperto a cui il genitore si affida per la crescita del proprio figlio, e la rispettabilità di qualunque categoria professionale si guadagna con l’azione quotidiana. Se dunque i docenti italiani vogliono ritornare ad essere credibili, devono impegnarsi a chiedere, insieme ad un salario adeguato, anche formazione continua e tempo a disposizione per studio e ricerca.”

Immagine: Dato (WMAM)

Precedente La scuola e gli stranieri: il punto sull'integrazione Successivo La scuola non ha bisogno di giri di valzer